Forse Vi sarete accorti che ultimamente veniamo “bombardati” da pubblicità e telefonate di attività che propongono la sanificazione e disinfezione dei locali, sanificazione per Coronavirus e per Covid-19 (la malattia causata dal Coronavirus)…. vogliamo dunque fare un pò di chiarezza, con la collaborazione dei nostri consulenti di Neogamma srl, e dirvi cosa ne pensiamo.

Ci teniamo a precisare che da un punto di vista legislativo  tali attività, per poter effettuare quanto pubblicizzato, DEVONO aver adottato quanto cita il D.M. 7/7/1997 n. 274 anche in relazione agli obblighi di verifica dell’idoneità tecnico professionale. MINISTERO DELL’INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL’ARTIGIANATO DECRETO 7 luglio 1997, n. 274 Regolamento di attuazione degli articoli 1 e 4 della legge 25 gennaio 1994, n. 82, per la disciplina delle attività’ di pulizia, di disinfezione, di derattizzazione e di sanificazione. (GU n.188 del 13-8-1997).
https://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/pdf_upload/SERVIZI_E_PROFESSIONI/DM_7_luglio_1997_n_274.pdf.

In sostanza, prima di scegliere l’azienda che si occuperà di sanificazione e disinfezione, bisogna valutare quali siano quelle che effettivamente abbiano i requisiti legislativi per poterlo fare, bisogna cioè scegliere un’Azienda seria che abbia i requisiti tecnici ed organizzativi per svolgere tali attività di Sanificazione Ambientale, come Ecomm srl.

Successivamente è bene chiedere bene le specifiche di sanificazione che l’Azienda vuole utilizzare, molti infatti approfittano della poca chiarezza per proporre sanificazioni volumetriche con prodotti registrati/accreditati al Ministero della Salute, ma questa dicitura non vuole dire nulla…  Infatti lo stesso Ministero della Salute ha chiaramente indicato che, per contrastare il Coronavirus, o Sars-Cov-2, è necessario utilizzare Soluzioni Idroalcoliche contenenti alcool etanolo al 75%, oppure Soluzioni Disinfettanti a base Cloro.  Qualunque disinfettante, anche se registrato al Ministero, se non corrisponde a questa indicazione, secondo Noi di Ecomm srl (e secondo il Ministero della Salute) non può essere utilizzato per attività di sanificazione per il rischio Biologico Covid-19.

Quindi, se non volete fare sanificazioni inutili, oppure superflue, e se non volete sprecare denaro…. informatevi bene di quale disinfettante vi propongono.

E’ obbligatorio affidarsi ad un Azienda per la sanificazione e disinfezione dei locali di lavoro come delle nostre abitazioni?
la risposta è no, se non ci sono casi di positività al Coronavirus.
Ci teniamo a precisare però che:
  1. I locali chiusi da mesi potrebbero non aver necessità di fare una sanificazione preventiva, in quanto essendo chiusi da più di un mese non vi sarà traccia del Covid-19. Molti studi scientifici hanno confermato quanto questo maledetto virus riesca a sopravvivere sulle superfici.
  2. Tutte le attività hanno l’obbligo, come definito dai DPCM emanati in emergenza COVID, di effettuare una specifica e continua sanificazione di tutti i locali e di tutte le superfici, ma può, dopo un attenta valutazione dei rischi derivanti dai prodotti chimici, essere fatta dai propri dipendenti incaricati, con idonei disinfettanti.
  3. In caso di positività è obbligatorio però far la sanificazione tramite azienda specializzata che possiede tutti i requisiti legislativi per poterla fare.
  4. In caso di richiesta di detrazione d’imposta del 50% per le spese sostenute ci andrà apposita fattura fatta da azienda correttamente iscritta all’elenco del 1997 e con relativo rilascio certificativo, come siamo noi di Ecomm srl.

In conclusione, sia ben chiaro che una sanificazione straordinaria e programmata per le attività più sensibili, attraverso Aziende specializzate e metodi approvati, come i Protocolli di Sanificazione di Ecomm srl, è fortemente consigliata, ma vi chiediamo prima di prendere qualsiasi decisione di chiedere parere ai vostri consulenti ed RSPP e di scegliere come Partner delle Aziende serie.

Vi ricordiamo che siamo operativi e per qualsiasi informazione potete contattarci, siamo a vostra completa disposizione.